Damasco non sarà per molto una città – (presto)

Ecco, Damasco è tolto dal numero delle città,
E non sarà più che un ammasso di rovine
Isaia 17:1

Il profeta Isaia scrisse queste portentose parole circa 2800 anni fa ed oggi stiamo assistendo al loro adempimento che avverrà sicuramente così come tutte le altre profezie bibliche.

Apocalypsesoon.org - Damasco non sarà piu' una città.

Damasco è la capitale e la seconda maggiore città della Siria. E’ anche la capitale di uno dei 14 governatorati del paese. Inoltre è anche una delle più antiche città da sempre abitate del mondo, oltre ad essere il principale centro culturale e religioso del Levante. La città ha una popolazione stimata in 1’711’000 abitanti (2009). Wikipedia

 

 

Possiamo tranquillamente dire che le notizie provenienti dal Medio Oriente negli ultimi anni siano state quantomeno contraddittorie, lasciando gli osservatori in uno stato di confusione e apatia. Siria, Iran, Libano, Egitto, i Palestinesi, ecc…hanno avuto i loro particolari problemi, ma per amore di chiarezza abbiamo il dovere di separare gli eventi più importanti da quelli meno rilevanti. Dobbiamo perciò mantenere la nostra attenzione sui fatti fondamentali e quando dico questo mi riferisco a ciò che la Parola afferma in merito agli eventi della Fine dei Tempi. Sicuramente la Siria in questo momento occupa il primo posto nella graduatoria relativa al conto alla rovescia.

La rivolta siriana scoppiata negli ultimi mesi presagisce grandi eventi che stanno per accadere. Per mantenere il suo potere, il Presidente Siriano Bashar Assad ha avviato una battaglia già persa contro i suoi sudditi e contro i tempi. Onestamente, non l’ho mai considerato come un uomo che combatte il dissenso interno nel suo paese con ferocia e spietatezza. La sua faccia da bambino maschera comunque la spietata determinatezza (o forse paura) di chi non vuole lasciare il proprio potere, a dispetto delle rivoluzioni della primavera araba avvenute attorno a lui e alla fine tragica dei suoi colleghi in quella zona del mondo.

Naturalmente Assad cerca di farsi forte del sostegno russo e cinese alle Nazioni Unite, senza il quale sarebbe stato già deposto e/o eliminato da molto tempo dalla scena (vi prego di notare che non sto biasimando la Russia o la Cina, perché so bene che essi stanno facendo lo stesso gioco fatto da sempre dagli USA e dalle altre nazioni occidentali. Siamo tutti adulti e in qualche modo illuminati).

Tuttavia la Siria, all’insaputa dei suoi abitanti e di gran parte della popolazione mondiale, sarà presto al centro di un evento spettacolare, preordinato da Dio e descritto dai profeti (in particolare Isaia) riguardo Damasco, la capitale siriana.

E’ risaputo che la Siria abbia sostenuto e finanziato diversi gruppi terroristici (nella regione di Damasco, vedi la mappa in cima alla pagina). I più famosi sono gli Hezbollah (partito di Dio) i quali hanno rappresentato una vera spina nel fianco sia del Libano che di Israele. Il mondo è concentrato principalmente sull’Iran e sul suo leader, “piede in bocca” Mahmoud Ahmadinejad, il quale non perde mai occasione per sputare veleno contro Israele (a me sembra che questo ragazzo sia davvero ossessione e posseduto da qualche demone) con i suoi continui annunci di morte contro Israele, mentre il vero punto focale dell’attenzione dovrebbe essere rivolto verso la Siria e ciò che sta avvenendo in quei territori.

Certamente, Israele potrebbe distruggere le ambizioni nucleari iraniani, ma dobbiamo anche ricordare che anche se ciò accadesse l’Iran continuerebbe ad esistere. Dico questo perché l’Iran sarà una delle nazioni che attaccherà Israele come descritto in Ezechiele 38 e 39, e pertanto un eventuale attacco di Israele contro i suoi impianti nucleari sarebbe, se dovesse accadere, comunque circoscritto a questo.

Ecco in breve cosa prevedo accadrà in base alla Parola di Dio:

In primo luogo nel campo siriano qualcosa sfuggirà di mano e gli Hezbollah lanceranno dal Libano un attacco contro Israele causando danni particolarmente seri. Israele risponderà all’attacco con un bombardamento nucleare su Damasco (Isaia 17:1-3) considerato l’evidente istigatore. Ciò provocherà la furia internazionale contro Israele  (Isaia 17:4-6) e l’attacco di Ezechiele verrà preparato e messo in atto. Ovviamente Israele sembrerà non poter avere alcuna speranza di sconfiggere tutti gli eserciti alleati contro di lei. L’esito di questa epica Guerra sarà il completo annichilimento dei nemici di Israele grazie ad un intervento diretto di Dio. Nello stesso tempo tutte le nazioni che avranno inviato i loro eserciti per combattere Israele saranno distrutte e solo un piccolo residuo delle proprie popolazioni sopravvivrà.

Se è vero che Damasco nel corso della sua lunga storia ha avuto degli alti e bassi, è altresì vero che non è mai stata distrutta completamente ed ha sempre avuto una popolazione ad abitarla. La profezia di Isaia dichiara letteralmente che dopo il giudizio di Dio Damasco non sarà più abitata. Ciò non è mai avvenuto fino ad ora.

Ecco il punto: ciò che avverrà in Iran non è da considerare fondamentale.

Ma su Damasco questo avverrà assolutamente!

(Sul nostro sito abbiamo pubblicato diversi articoli su questo tema, tra cui  x-file-2

6 thoughts on “Damasco non sarà per molto una città – (presto)

    • Quello che si intende per la “Fine dei Tempi,” è esattamente quello a cui fa riferimento la Parola di Dio. In breve, la Fine dei Tempi, anche detta Fine dell’Età presente, indica la fine dell’andazzo del mondo cosi’ come lo conosciamo e l’inaugurazione di una Nuova Gestione, un nuovo modo di fare ed essere. Ovviamente questo avverrà per mano del Signore Gesù Cristo, al Suo, ormai prossimo, ritorno. Le cose cambieranno VERAMENTE e TOTALMENTE. Sarà la fine delle ideologie, delle teologie, dei sistemi di governo, delle religioni, e basicamente del modo di vivere al quale siamo abituati da millenni e che ci ha procurato solo lacrime e sangue.
      Ti consiglio di aggiornarti su queste cose tramite la Parola di Dio anche perchè stiamo per arrivarci.

  1. carmine ha detto:

    questo è ciò che la Bibbia descrive e cosi avverrà. La cosa che mi sfugge e se il rapimento della chiesa avverrà prima o dopo questo evento?

    • Caro Carmine, dato che il Rapimento della Chiesa è “imminente” non ci è dato di sapere se vedremo questo evento. C’è una possibilità. Cmq. teniamo gli occhi fissi su Gesù.

  2. David ha detto:

    Ci ho pensato pure io ad un attacco alla Siria (Damasco), ma confesso che il mio pensiero era piü rivolto alla situazione in Iran!Grazie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...